Detrazioni fiscali sui climatizzatori

Consigli utili per sanificare il tuo condizionatore
maggio 26, 2018
Bonus Climatizzatori 2018
giugno 15, 2018

Detrazioni fiscali sui climatizzatori

Nelle case italiane i climatizzatori vanno a sostituire sempre più il classico impianto di riscaldamento. Oggi, senza climatizzatore, sarebbe difficile affrontare le torride giornate estive.

Grazie all’evoluzione dei moderni sistemi di riscaldamento, come per l’appunto i climatizzatori, il risparmio sulla bolletta diventa notevole e vantaggioso.

A tal proposito, è bene soffermarsi e capire cosa prevede la Legge di Bilancio 2018. Quest’ultima, infatti, stabilisce agevolazioni per usufruire delle detrazioni fiscali come il bonus condizionatori 2018.

 

Cosa si intende per bonus condizionatori?

Innanzitutto per bonus condizionatori 2018 si fa riferimento ad una detrazione fiscale IRPEF destinata a tutti i cittadini. Questa consente un’agevolazione della spesa effettuata per l’acquisto di un condizionatore.

La rilevazione della detrazione fiscale dipende in base alla tipologia di intervento che è stato effettuato all’interno dell’appartamento.

Possiamo quindi parlare di un bonus risparmio energetico, un bonus ristrutturazione o un bonus grandi elettrodomestici.

La detrazione fiscale permette al cliente di far rientrare la spesa di acquisto del condizionatore nella dichiarazione dei redditi del 2018.

 

Detrazione del 50% o del 65% ? A chi spetta?

Per poter usufruire del bonus condizionatori 2018, la Legge di Bilancio 2018 stabilisce che i pagamenti riguardanti l’acquisto del condizionatore, devono essere documentati quindi:

– i bonifici devono riportare il codice fiscale di chi effettua l’acquisto
– i bonifici devono riportare la partita IVA
– i bonifici devono riportare l’intestazione del rivenditore

Il pagamento deve assolutamente avvenire attraverso una fattura, infatti per usufruire del bonus condizionatori 2018 è necessario un pagamento tracciabile.

 

Come detto precedentemente, la detrazione fiscale varia dal 50% al 65% in base all’intervento che viene apportato.

Per il bonus condizionatori 2018 inserito nei lavori di ristrutturazione, la detrazione fiscale sarà del 50% . Inoltre, se l’impianto presenta una pompa di calore, vi è l’aggiunta di una riduzione dell’IVA del 10%.

Il bonus condizionatori 2018 sarà pari al 50% anche nel caso in cui non vengano effettuati lavori di ristrutturazione, ma è necessaria la presenza della pompa di calore.

Mentre, parliamo della detrazione fiscale del 65% quando bisogna sostituire un impianto di riscaldamento con un condizionatore a pompa di calore.

Inoltre, per usufruire del 65% di detrazione la condizione necessaria è che venga sostituito un impianto di riscaldamento con una pompa di calore.

 

In conclusione

Affinché ogni cliente che abbia acquistato un climatizzatore possa usufruire del bonus condizionatori 2018  nella dichiarazione dei redditi, è doveroso seguire le indicazioni della Legge di Bilancio 2018.

La linea guida da seguire sarà quella di effettuare un pagamento tracciabile in cui verranno riportate le indicazioni sopra elencate.

Tutte le agevolazioni previste dal bonus condizionatori 2018 hanno valenza per l’intero anno corrente, quindi si potrà usufruire della dichiarazione delle tasse del 2018 nel 2019.

 

Non perdere le novità a tuo vantaggio!

Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito www.glaimpianti.it, o visita la nostra pagina facebook GLA Impianti.

Lo staff di GLA Impianti ogni giorno a tua completa disposizione per soddisfare le tue esigenze.