Ridurre i costi in bolletta con i pannelli fotovoltaici

Legge di Bilancio 2018: ultime novità inserite
gennaio 23, 2018
Impianti di riscaldamento moderni: tra efficienza e sostenibilità
marzo 21, 2018

Ridurre i costi in bolletta con i pannelli fotovoltaici

Il principale vantaggio dell’installazione di un impianto fotovoltaico è quello di poter produrre in maniera autonoma l’energia necessaria per soddisfare il fabbisogno domestico, riducendo, fino quasi ad azzerare, le spese sulla bolletta della corrente.

Ad oggi un impianto fotovoltaico è un investimento sicuro e conveniente in quanto il prezzo dei moduli si è notevolmente abbassato rispetto al passato: in media si tratta del 70% in meno rispetto a 5 anni fa.

Nonostante l’abbassamento dei costi di installazione di pannelli fotovoltaici, la qualità è andata sempre più migliorandosi riuscendo ad assicurare ottime prestazioni anche nel caso di tetti esposti a nord.

A favorire il processo di installazione di pannelli fotovoltaici hanno contribuito senza dubbio anche gli incentivi e le detrazioni fiscali messi a disposizione dallo Stato.

Tuttavia scegliere il giusto modulo da installare non è sempre facile in quanto sono molte le cose da decidere e valutare. Ecco di seguito una breve guida all’acquisto.

 

Tecnologie

Escludendo soluzioni più di nicchia e concentrandosi sulle principali tecnologie proposte in Italia, la scelta è, nella maggior parte dei casi, orientata ai moduli in silicio cristallino, monocristallino o policristallino.

L’utilizzo di moduli monocristallini richiede meno spazio e soprattutto parità di potenza. Il loro principale vantaggio è dato dal fatto che producono di più in condizioni di intensità solare minore.

Sul mercato Italiano è possibile però trovare anche moduli in film sottile, tecnologia che negli ultimi anni ha perso di competitività nei confronti dei moduli in silicio cristallino. Un altro aspetto da considerare se si decide di installare un impianto fotovoltaico è  l’invecchiamento: la perdita media di efficienza del silicio cristallino è dello 0.5-0.8% annuo, contro l’1-1.2% della tecnologia a film sottile.  Il film sottile in genere è consigliato in situazioni in cui è necessario minimizzare il peso dell’impianto oppure si ha la necessità di integrarlo con coperture particolari.

 

Spazio e temperature

Un altro elemento fondamentale da tenere in considerazione nell’installazione di un impianto fotovoltaico è la temperatura esterna. In luoghi molto caldi infatti è consigliato il silicio policristallino in quanto le sue prestazioni risentono meno del calore rispetto a quelle del monocristallino.

Per impianti che raggiungono delle temperature molto elevate come ad esempio quelli che sostituiscono la copertura, è opportuno valutare tecnologie che resistono meglio al calore come i film sottili o il silicio cristallino di tipo SHJ eterojunction.

 

Certificazioni e garanzie

Oltre all’importanza della tecnologia è fondamentale considerare anche le certificazioni, in grado di garantire oltre alla sicurezza anche le giuste prestazioni.

Gli standard minimi che un modulo fotovoltaico deve rispettare sono:

  • IEC 61215 per i moduli in silicio cristallino
  • IEC 61730 per garantire sicurezza e resistenza dei moduli

Tuttavia, anche in riferimento agli standard minimi è opportuno valutare l’ipotesi di installazioni di moduli con certificazioni supplementari in base alle caratteristiche del sito di installazione.

Per coloro che abitano vicino al mare è consigliato l’utilizzo di moduli certificati per la resistenza alla nebbia salina (IEC 61701). Chi invece abita in zone nevose deve prediligere l’utilizzo di moduli testati per carichi meccanici superiori alla norma (IEC 62782).

Tra le certificazioni un’altra molto importante è la IEC 62804 contro il cosiddetto PID, Potential Induced Degradation, difetto piuttosto diffuso che porta ad un degrado accelerato delle prestazioni dei moduli fotovoltaici.

Oltre alle certificazioni nello scegliere i moduli bisogna anche valutare le garanzie, sia contro i difetti di produzione, sia sul calo delle prestazioni.

Per quanto riguarda la garanzia sui difetti di produzione in genere è di 10 anni mentre riguardo la produttività, generalmente viene garantito un calo massimo del 20% in 25 anni.

 

Installa anche tu un modulo fotolvotaico!

Riduci i costi delle bollette della luce con gli impianti fotovoltaici GLA, contattaci e richiedi un preventivo ad info@glaimpianti.it. Il risparmio diventa guadagno!